Siamo giunti al nono comunicato ufficiale della Società pallavolistica pisana che disputerà il prossimo campionato nella categoria di Prima Divisione. Tutti i tasselli sono posizionati in uno scacchiere dove appare, sempre più chiara, la volontà della Società di ben figurare nel prossimo campionato.

Oggi abbiamo il piacere di presentare un’Atleta già vista ed applaudita lo scorso anno per le sue performance in campo. Nel ruolo strategico di libero la pisana Virginia Meoni classe 1998, nata e cresciuta sportivamente nell’Ospedalieri, vestirà la maglia rossa del difensore di seconda linea.

Anche libero va bene” è una pellicola del 2006 che ha segnato l’esordio alla regia di Kim Rossi Stuart ed il titolo dal chiaro riferimento sportivo nasce proprio da una scena del film in cui il padre del protagonista chiede al proprio figlio in quale ruolo (calcistico in questo caso) preferisse giocare, la riposta ottenuta è la frase che “consegna” il titolo al lungometraggio. 

Quello del libero è un ruolo particolare in diversi sport. Caso esemplare è quello della pallavolo in cui il libero è “autonomo” dal resto della squadra e già questo basterebbe per renderlo un ruolo affascinante e complesso da analizzare. 

Virginia tu sei il settimo giocatore in campo, quello con la maglia diversa dalle altre, cosa pensi del tuo ruolo?

“Il libero, a mio avviso, è un ruolo tanto complicato quanto fondamentale nella pallavolo moderna. Fare il libero richiede una forte tenuta mentale ed anche una certa leadership che possa garantire una tranquillità generale per l’intera squadra relativamente ai fondamentali di seconda linea. Insomma il libero ha responsabilità grandi e necessita di allenamenti costanti e mirati, per essere pronto ad ogni situazione di gioco.”

Come hai iniziato a giocare da libero? 

“Ho sempre avuto una predisposizione naturale per i fondamentali di seconda linea ma diciamo che la mia fisicità mi ha portata ad optare per questo ruolo. Ad ogni modo è un ruolo che mi piace molto e che, a mio parere, mi rappresenta anche bene, considerando la mia personalità ed il mio modo di essere”

+Copia link

0 Responses to “Meoni è il settimo giocatore in campo per garantire tranquillità alla squadra”

Cerca tra gli articoli

Inserendo una parola nel campo sopra e premendo 'Enter' potrai trovare tutti gli articoli a cui è riferita.

Articoli Collegati

» Leggi tutti